BENESSERESALUTE

Alcune ricette con la curcuma che miglioreranno la tua salute!

La curcuma è una spezia eccellente, anche se in Italia non è propriamente tra le più usate in cucina. Circa 7.000 studi universitari nel corso di diversi secoli ne hanno confermato la bontà e l’utilità. Oltre a donare un sapore particolare ai piatti con cui viene utilizzata, ha diversi benefici per la salute, che illustreremo in questo articolo.

Tutti sanno che quando Gesù nacque gli furono portati in dono dai Re Magi oro, incenso e mirra. Leggendo alcuni testi antichi, risalenti ai primi anni d.C., era credenza comune che la curcuma fosse ‘tanto preziosa quanto l’oro’. Per questo e altri motivi veniva utilizzata spesso in cucina.

Oltre a essere menzonata nella Bibbia, anche la Ayurveda (medicina tradizionale dell’India) ha usato questa spezia per diversi secoli. I Cinesi la consideravano utile già 200 anni fa.

Oltre a donare ai piatti un sapore gradevole, la curcuma è molto efficace per quanto riguarda la ‘pulizia’ del sangue. In passato, quando qualcuno veniva avvelenato, i medici gli/le davano immediatamente della curcuma per provare a farlo/a sopravvivere, proprio per queste proprietà ‘disintossicanti’ di cui abbiamo parlato.

Insomma, nell’Est del Mondo la curcuma viene usata dalla notte dei tempi, mentre la medicina occidentale ci ha messo un po’ per ‘capirla’ e per cominciare a usarla quotidianamente. E infatti l’introduzione in Italia e negli USA è piuttosto recente, considerando da quanto tempo viene usata in Asia.

Veleni nascosti dei giorni nostri

Uno studio del 2014 ha messo in luce una statistica preoccupante: nel Mondo ci sono circa 42.000 nuove tossine. Ma dove si nascono questi agenti chimici? Si trovano nell’aria che respiriamo, negli shampoo, nei cosmetici, nei prodotti per la pulizia della casa, nell’acqua, nei deodoranti e perfino nel cibo che consumiamo. Alcuni sono tutto sommato ‘sicuri’ e non arrecano danni, ma la maggior parte possono essere pericolosi e causare problemi di salute inattesi, soprattuto agli organi vitali (come cuore, fegato e reni).

Possiamo evitare di entrare in contatto queste tossine in molti casi ma non possiamo ‘farle scomparire’ dalla Terra. Perciò è molto importante imparare a purificare il corpo dalle tossine e, come spesso accade, ci pensa la Natura a farlo, se sappiamo dove cercare.

Nonostante i grandi passi avanti della medicina, i malati continuano a esistere. Ma è anche vero che oggi l’ignoranza è una scelta e chi conosce più metodi di ‘autodifesa’ rischia meno di ammalarsi rispetto a chi non è curioso.

Secondo numerose ricerche scientifiche, la curcuma ha proprietà anti-tumorali, anti-infiammatorie, anti-allergiche e previene il cancro; inoltre è un fungicida, erbicida e insetticida.

 

 

 

Addome prominente?
Detox efficace e perdita dei chili di troppo in 14 giorni [SCOPRILO]
Rigeneratore di ginocchia
Rimuove dolore e rigidità articolari. Vedi le prove!

Insomma chi non lo usa ‘non sa cosa si perde’. In particolare per chi lavora molto ed è sempre stanco, aggiungere la curcuma alla propria dieta può aiutare a sentirsi meglio grazie alla curcumina, un agente che combatte e allevia le infiammazioni.

Come se ciò non bastasse, è stato dimostrato che la curcuma migliora in qualche modo anche il cervello e la sanità mentale: consumarla tutti i giorni aiuta a concentrarsi di più e ragionare meglio. Protegge dall’Alzheimer, la depressione e l’epilessia.

 

Le persone intolleranti al lattosio possono consumarla insieme al kefir per migliorare la salute del proprio stomaco e, di riflesso, anche l’umore in generale.

Come usare la curcuma: alcune ricette

‘Lo shot di curcuma’

Serve soltanto un cucchiaino di curcuma in polvere, del sale e mezzo limone. Dopo aver spremuto il succo dell’agrume in un bicchiere, basta aggiungere la curcuma e il sale e mischiare il tutto per qualche secondo. OK, il sapore non è il più gradevole del Mondo ma, detto in parole povere, questo ‘sciortino’ fa BENISSIMO alla salute.

La zuppa alla curcuma

Anche questa è estremamente facile: far bollire il brodo (vegetale o di carne lo decidete voi) con l’aggiunta di un pugno di curcuma. Dopo che è cotto a puntino, toglierlo dal fuoco, aggiungete un pizzico di pepe nero e… mangiare.

Le uova strapazzate alla curcuma

Nulla da dire, il titolo esprime già tutto: quando preparate le vostra uova strapazzate, aggiungete un po’ di curcuma alla preparazione per dargli un sapore leggermente diverso e per godere dei benefici di questa pianta.

Kefir alla curcuma

Non tutti sanno cos’è il kefir. Beh, chi lo sa e lo prepara spesso, sappia che aggiungere un po’ di curcuma può solo fare bene e renderlo ancora più salutare di quanto non sia già

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!
Close
Close