INCREDIBILI

Come Curare l’Alito Cattivo…

Lavati i denti regolarmente. L’alito cattivo è provocato principalmente da due fattori: i batteri e le particelle di cibo in decomposizione. Nella tua bocca ci sono decine di nicchie e fessure in cui i residui di cibo possono nascondersi e putrefarsi.

Pulisci anche la lingua. Spazzolare i denti non è sufficiente. Dato che la lingua ha una superficie molto ampia ed è coperta da solchi e protuberanze, è in grado di ospitare più batteri di tutto il resto della bocca. Eliminare i batteri dalla lingua può rivelarsi fondamentale nella cura dell’alito cattivo

Usa ogni giorno il filo interdentale. Pulire i denti con il filo interdentale è tanto importante quanto lavarli con lo spazzolino, ed è ancora più essenziale quando si vuole combattere l’alito cattivo. Fai in modo che diventi un’abitudine.

denti 670px-Get-Rid-of-Bad-Breath-Step-4-Version-3

Usa il collutorio. La sua funzione è quella di mantenere la bocca umida e di aiutarti a prevenire l’alitosi.
Scegli un collutorio che contenga biossido di cloro. Molti dei batteri che causano l’alito cattivo vivono sulla parte posteriore della lingua, troppo vicini alla gola per essere rimossi con lo spazzolino o con il “pulisci-lingua”. Fortunatamente, eseguire dei risciacqui vigorosi con un collutorio che contiene biossido di cloro può riuscire a neutralizzarli.[3] Prova a risciacquare la bocca con il collutorio prima ancora di usare lo spazzolino, il filo interdentale e il “pulisci-lingua”; ripeti nuovamente dopo la pulizia completa: in questo modo sarai certo di neutralizzare tutti i batteri presenti

denti 670px-Get-Rid-of-Bad-Breath-Step-5-Version-3

Prova a masticare un chewing gum. Qualsiasi gomma da masticare ti aiuterà a combattere l’alito cattivo perché azionando la bocca produrrai maggiori quantità di saliva. È comunque bene sottolineare che alcuni chewing gum hanno proprietà anti-alitosi migliori di altri:

L’aroma di cannella sembra essere particolarmente efficace nel ridurre il numero di batteri presenti in bocca.
Preferisci le gomme da masticare dolcificate con lo xilitolo (lo zucchero non farebbe che nutrire i batteri e peggiorare i problemi di odore sgradevole). Lo xilitolo è un sostituto dello zucchero in grado di contrastare la riproduzione dei batteri all’interno della bocca.

denti 670px-Get-Rid-of-Bad-Breath-Step-6

Mantieni la bocca ben idratata. Una bocca secca è una bocca maleodorante: per questo motivo l’alito cattivo è particolarmente evidente al mattino, dato che mentre dormi la bocca produce minori quantità di saliva. La saliva è nemica dell’alitosi perché lava fisicamente la bocca eliminando residui di cibo e batteri, ma soprattutto perché ha delle proprietà antisettiche ed enzimatiche che uccidono i batteri

Elimina gli alimenti maleodoranti. Il tuo corpo assorbe i sapori e gli odori di tutto ciò che bevi e mangi, pertanto una cucina particolarmente speziata può essere percepita a lungo nell’alito. Valuta di eliminare le seguenti varietà di alimenti dalla tua dieta, o assicurati perlomeno di lavarti i denti con attenzione dopo averli mangiati.

Elimina o riduci il caffè e gli alcolici. Le sostanze chimiche contenute in queste bevande alterano le condizioni ambientali della bocca, favorendo la riproduzione dei batteri che causano il cattivo odore.

Porta in tavola i carboidrati. Sapevi che una dieta a basso contenuto di carboidrati può causare un “alito acetonico”? In pratica, quando il corpo si alimenta scomponendo i grassi anziché i carboidrati crea chetoni, alcuni dei quali vengono rilasciati in bocca. Sfortunatamente i chetoni hanno un odore sgradevole, e condizionano anche quello dell’alito. Se stai seguendo una dieta povera di carboidrati o che ti forza a bruciare i grassi, valuta di inserire qualche spuntino salutare a base di carboidrati complessi, mangiando per esempio una mela o una banana.
Inoltre, nota che i frutti che contengono elevate quantità di vitamina C contribuiscono a combattere i batteri potenzialmente nocivi che possono essere una delle cause dell’alito cattivo.
Lo stesso problema può presentarsi in coloro che seguono un digiuno o che soffrono di anoressia. Se sei affetto da anoressia, l’alito cattivo è solo una delle ragioni per cui dovresti smettere di affamare il tuo corpo.

(www.theviralpost.net)

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!
Close
Close